Sab 7 Luglio 2018

Juve – Ronaldo: è CR7 mania!

CR7 alla Juve?

Cristiano Ronaldo a Torino? Non succede, ma se succede…

Sembrava un sogno e invece, probabilmente, sarà realtà: la prossima stagione, Cristiano Ronaldo dovrebbe indossare la maglia della Juventus. Non c’è ancora l’ufficialità per quello che è stato ribattezzato “l’affare del secolo”, ma già impazza la CR7 mania: la Vecchia Signora vola in Borsa e, su twitter, l’hashtag #searrivaCR7 è in cima alle tendenze, con gli utenti che promettono di fare le cose più impensabili e divertenti nel caso in cui l’asso portoghese sbarchi a Torino. I tifosi bianconeri sono in trepidante attesa, e quelli avversari che tremano lo fanno sì, ma di paura. Anche se, diciamo la verità, l’arrivo di un campione del suo calibro in Serie A, affascina proprio tutti. E così, tra parodie e sogni, contiamo le ore che ci separano dalla notizia più attesa degli ultimi giorni.

Che il numero 7 decida di dichiarare il proprio futuro il giorno 7 del mese 7? Sarebbe proprio da lui!

Per Eurobet CR7 è già bianconero!

Intanto, anche noi di Eurobet ci siamo fatti prendere dalla “febbre ronaldiana”: tanto da aver già predisposto un’offerta di quote speciali relative al suo approdo in Serie A. Lo vediamo Capocannoniere a fine campionato, a quota 1,80, e sogniamo un suo gol all’esordio in serie A: 2,75 è la sua quota relativa al primo marcatore, 1,40 quella anytime. E non importa quale sia il modo in cui potrebbe segnare alla prima giornata: di destro (1,75), di sinistro (5,00), di testa (5,00) o su punizione (10,00) [Clicca qui per scoprire tutti gli Speciali su Ronaldo]. Ciò che conta, è vederlo davvero lì, a calcare i campi di quello che, un tempo, era il campionato più bello del mondo, magari realizzando anche il sogno Champions di chi lo rincorre ormai da troppo tempo.

Staremo a vedere, ma intanto ci resta solo che scommettere su Eurobet!

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001