Mer 27 Giugno 2018

Déjà-vu, una parola francese

Bandiera Francese

La Francia agli ottavi con…una storia che si ripete!

La Francia di Deschamps ci regala un curioso “déjà-vu”, curioso come il fatto che la parola sia propria del dizionario francese.

Come due anni fa, pareggio senza emozioni all’ultima sfida del girone, primo posto congelato e passaggio del turno garantito all’avversario di turno. E pensare che, visto il successo del Perù sull’Australia, col senno di poi, a Francia (prima nel girone) e Danimarca (seconda) una partita a zero rischi stavolta non sarebbe neanche servita, ma l’hanno giocata lo stesso: zero a zero; zero come le emozioni, zero come il voto alla godibilità della partita sin qui più noiosa del Mondiale.
Stesso copione quello di due anni fa, a Euro 2016: la nazionale transalpina con un pareggio si sarebbe matematicamente qualificata come prima nel proprio raggruppamento; la Svizzera, seconda, con la X avrebbe avuto accesso assicurato alla fase successiva. Come finì Francia-Svizzera? 0-0, bien sûr!

Altra cosa molto curiosa, oltre ai due risultati identici, è rileggere le dichiarazioni di Deschamps alla vigilia delle due partite:

 

EURO 2016, 18 GIUGNO

Con la Svizzera giocheremo senza fare calcoli e prenderemo quello che ci meritiamo – aveva affermato il tecnico – potrei fare dei cambiamenti. Ho tutti i giocatori a disposizione, ma ci sono diversi fattori da considerare. Devo scegliere la squadra migliore, quella che mi garantisca il primo posto”.

Risultato: Francia – Svizzera 0-0.

 

MONDIALE 2018, 25 GIUGNO

“Il nostro obiettivo è il primo posto del girone – aveva dichiarato Deschamps alla vigilia dell’incontro –  per centrarlo ci andranno bene due risultati su tre, ma non faremo calcoli: non dirò mai e poi mai alla mia squadra di giocare per il pareggio. Per la formazione terrò in considerazione diversi fattori: chi ha giocato tanto, chi ha giocato poco, i cartellini… Questo è l’unico momento in cui posso permettermi di preservare qualche giocatore, anche se ovviamente l’obiettivo è mettere in campo una squadra competitiva”.

Risultato: Francia – Danimarca 0-0

“Déjà-vu”, una parola più che mai francese…

E intanto il mondiale continua!

#tuperchitifi?

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001