Ven 6 Luglio 2018

Asse Mosca – Parigi: dai Mondiali al Tour de France

Tour de France 2018

Dal calcio al ciclismo: un luglio ricco di emozioni

Siamo giunti alle battute conclusive dei Mondiali di calcio. Alla finale di Mosca manca poco più di una settimana, ma gli appassionati di sport potranno consolarsi con qualcosa di davvero speciale: il Tour de France. Sabato 7 luglio, infatti, partirà la competizione a tappe più importante del mondo: sarà la Loira, regione famosa per i suoi favolosi castelli, a dare l’inizio alla Grande Boucle. Si partirà, per la precisione, dal dipartimento della Vandea, quello della controrivoluzione.

Sarà un’edizione particolare, soprattutto per il fuoriclasse britannico Froome, pronto ad inseguire un sogno: eguagliare Marco Pantani. Già, perché l’ultimo ciclista a mettere a segno la doppietta Giro e Tour fu proprio il nostro Pirata, esattamente 20 anni fa, nell’estate del 1998. Chris ha tutti i numeri per mettere a segno quest’impresa, ed anche noi di Eurobet pensiamo possa realizzarla: è infatti il favorito alla vittoria finale, a quota 2.75.

“Nibalì”, speranza tricolore al Tour de France

Le speranze italiane, invece, sono tutte riposte in Vincenzo Nibali. Lo Squalo è stato l’unico a spezzare l’egemonia di Froome in questi ultimi 5 anni, e mira a bissare il successo del 2014. I suoi obbiettivi stagionali, si sa, sono Tour e Mondiale, e di certo darà filo da torcere al britannico (10,00 la sua quota del vincente Tour). Tra gli altri favoriti alla vittoria finale, poi, ci sono sicuramente Richie Porte (5,5), Nairo Quintana (7,00) e Mikel Landa (10,00). Certo è che tra questi, l’unico ad aver partecipato anche al giro d’Italia è Froome: la stanchezza, quindi, potrebbe farsi sentire, e questo rende le quote degli altri pretendenti ancora più appetibili.

Pavè protagonista

Questa edizione, però, si preannuncia spettacolare anche per un altro elemento: il pavè. Parola leggendaria, questa, nel ciclismo. Quando la si nomina, la mente corre subito alle grandi classiche del Nord. Un terreno tanto affascinante quanto infame, soprattutto in caso di pioggia, quando diventa scivolosissimo. E questo sarà, appunto, il Tour del pavè: su di esso saranno percorsi ben 21.7 km, mai così tanto per questa competizione. E la nona tappa, per di più, avrà un arrivo davvero particolare: quello della mitica Parigi-Roubaix. Ci saranno poi, come sempre, le grandi montagne: la storica Alpe D’Huez,  il Col de la Madeleine e la Croix De Fer; poi il leggendario Tourmalet, l’Aubisque ed alcune scalate inedite come il Col de Portet, durissima salita di 16km con pendenza media dell’8%, e la Montée du plateau des Glières alla decima tappa. Insomma, un programma davvero avvincente per gli appassionati di ciclismo.

Sarà, quindi, un Tour all’insegna della tradizione e delle novità, e come sempre i francesi cercano di coniugare al meglio le due cose. Noi di Eurobet garantiremo un’offerta vastissima di scommesse su questa manifestazione: sarà infatti possibile scommettere, oltre che sul vincitore del Tour de France 2018, anche su tanti altri outright come “Squadra del vincitore“, “Vincente classifica giovani“, “Vincente classifica scalatori“, “Vincente Classifica a Punti“, “Vincente classifica a squadre“, “Vincente senza Froome” ed ancora tantissimi testa a testa tra squadre e ciclisti, sia nelle singole tappe che per l’intera manifestazione, senza dimenticare poi la possibilità di scommette in live quotidianamente.

Insomma, sarà una Grande Boucle da vivere tutta d’un fiato. Non solo in tv, ma anche su Eurobet.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001